attendere prego…

Cerca

Pubblicazioni

Pubblicazioni / Market Monitoring

Aggiornamento mensile su sistema e mercato elettrico: Giugno 2022

I principali indicatori del settore elettrico di giugno 2022: domanda elettrica mensile, sua ripartizione per fonte, andamento del PUN, prezzo EUA, confronto semestrale produzione idroelettrica

Secondo i dati del GME, a maggio il PUN ha toccato i 271 €/MWh (+220%/+ 186 €/MWh rispetto a giugno 2021 e +18%/+41 €/MWh su maggio 2022). Il PUN orario massimo registrato è stato di 479 €/MWh.

Secondo i dati preliminari di Terna, la produzione elettrica da FER ha subito un altro importante calo rispetto a giugno 2021 (-14%), anche se più contenuto al mese scorso (-19% a maggio 2022 vs. maggio 2021). A causa della grave carenza idrica, è stato il comparto idroelettrico a registrare le maggiori difficoltà, con un calo del -37%. Calate anche le produzioni geotermica (-6%) e da biomasse (-4%). In aumento invece la produzione eolica (+32,%), fotovoltaica (+8%) e termoelettrica (+16%). In aumento anche il saldo estero (+10%).

La produzione idroelettrica a giugno 2022 è stata inferiore del -37% rispetto a giugno 2020 e 2021 (3,6 TWh vs 5,6 TWh e 5,7 TWh). Nel 1° semestre del 2022 il comparto idroelettrico ha registrato una produzione complessiva di 14,6 TWh, più bassa del -39% rispetto ai 24 TWh circa registrati sia nel 2020 che nel 2021.

Il prezzo delle quote di emissione ETS (EUA) ha toccato i 88 €/EUA, diminuendo (-3%, -3 €/EUA) rispetto a maggio (91 €/EUA), con un totale di 35 mln di quote scambiate.


Per scaricare il Report, registrati gratuitamente al sito Elettricità Futura.


CONDIVIDI

FACEBOOK   /   TWITTER   /   LINKEDIN

Ultime novità da EF

Latest

Iscriviti alle Newsletter Elettricità Futura
iscriviti

Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

Accedi al tuo profilo
Elettricità Futura

Hai dimenticato la password? Clicca qui

Non hai le tue credenziali di accesso? Creale adesso >>>

Vuoi richiedere un preventivo? Clicca qui