PRODURRE ENERGIA CON GAS, PETROLIO E CARBONE E’ PIU’ CONVENIENTE

FALSO. Produrre energia utilizzando le fonti fossili costa di più rispetto alla produzione da fonti rinnovabili se si considerano le esternalità negative che gas, petrolio e carbone producono in termini di impatto ambientale, cambiamento climatico e di danni alla salute umana. In particolare, vi è ampio consenso tra i tecnici e gli scienziati sul fatto che questi costi (largamente maggiori rispetto all’attuale prezzo della CO2 nei mercati) debbano essere valutati almeno intorno ai 43 euro per tonnellata di CO2 (coincidenti le stime del Governo Statunitense e della Commissione Europea). Secondo un nuovo studio dell’Università di Stanford il costo sarebbe addirittura ancora maggiore, raggiungendo circa 190 euro per tonnellata di CO2!
Le fonti rinnovabili, al contrario, non producono alcun impatto ambientale, il loro costo “sociale” è praticamente nullo. Insomma se si fanno i calcoli giusti e quindi si calcolano salute, ambiente, e clima per le fossili "non c' è storia".

Approfondisci:

assoRinnovabili
Via Pergolesi, 27
20124 Milano
Via Ticino, 14
00198 Roma
info@assorinnovabili.it