LE RINNOVABILI SONO SOLO UN COSTO PER IL PAESE

FALSO. Nel 2013 le fonti pulite hanno portato all'Italia un beneficio di circa 6 miliardi di euro e dato lavoro direttamente a 63mila persone. Come dimostrano importanti studi indipendenti, il saldo tra i costi sostenuti per lo sviluppo delle energie rinnovabili e i benefici legati a questo genere di produzione non solo è ampiamente positivo, ma attualizzato ad oggi è quantificabile tra i 30 e i 60 miliardi, senza contare i vantaggi per la salute e l'ambiente! Se poi puntassimo più decisamente sulle rinnovabili, al 2030 le ricadute positive arriverebbero a 175 miliardi di €!
Parliamo innanzitutto di benefici in termini di ricadute occupazionali lungo tutta la filiera (dalla fabbricazione degli impianti e dei componenti fino all’O&M): i posti di lavoro, che senza rinnovabili non esisterebbero, sono quantificabili in 130.000 al 2013! Non va infatti dimenticato che, grazie alle FER si generano anche nuove attività economiche, industriali e di servizi, con evidenti vantaggi anche per il nostro PIL.
Recenti studi affermano, infine, che al 2030 le emissioni di CO2 evitate grazie alle FER saranno tra i 68 e gli 83 milioni di ton, per un valore compreso tra i 2,9 e i 3,6 miliardi di euro e che le ricadute dovute invece alla “altre emissioni inquinanti evitate” e si attestano intorno ai 2,8-3,4 miliardi. Un bel vantaggio per l’ambiente, ma soprattutto per la nostra salute!

Approfondisci:

assoRinnovabili
Via Pergolesi, 27
20124 Milano
Via Ticino, 14
00198 Roma
info@assorinnovabili.it