MODIFICHE IMPIANTISTICHE

Cosa è necessario comunicare al GSE nel caso di modifiche impiantistiche?

Alcuni interventi di modifica non sostanziale della configurazione impiantistica vengono imposti dalle amministrazioni competenti (ad esempio, ARPA) a seguito di verifiche effettuate sugli impianti. In alcuni casi, le modifiche non sostanziali si rendono necessarie per adeguarsi a discipline normative sopravvenute che impongono tali interventi, senza peraltro che vi sia una richiesta formale di adeguamento da parte degli enti competenti.

A tutela del diritto al beneficio degli incentivi per il periodo residuo, è necessario che, prima dell’intervento di modifica ad un impianto alimentato da energie rinnovabili, il titolare della qualifica/Soggetto Responsabile provveda a inviare al GSE, all’indirizzo di posta elettronica gestione.esercizioferelettriche@gse.it, una comunicazione preventiva, inserendo nell’oggetto il numero di pratica IAFR o FER seguito dalla dicitura “Comunicazione di progetto di modifica impiantistica”, indicando inoltre i codici CENSIMP e POD dell’impianto e allegando i seguenti documenti: • relazione tecnico-descrittiva comprensiva del dettaglio degli interventi previsti; • schema unifilare elettrico del progetto di modifica; • disegni planimetrici ed eventuali elaborati grafici di dettaglio del progetto di modifica; • elenco degli eventuali componenti da sostituire e schede tecniche delle nuove apparecchiature che intende installare; • cronoprogramma di dettaglio degli interventi previsti all’interno dell’impianto. Successivamente alla valutazione della compatibilità dell’intervento con il regime incentivante in essere, sarà comunicata la documentazione da inviare alla conclusione dell’eventuale intervento effettuato.

assoRinnovabili
Via Pergolesi, 27
20124 Milano
Via Ticino, 14
00198 Roma
info@assorinnovabili.it