Nota per la stampa n.02/2011

Nota per la stampa

APER: MINISTRO ROMANI ATTENZIONE A NON GETTARE IL BAMBINO CON L’ACQUA SPORCA, IL DECRETO LEGISLATIVO INVECE DI MORALIZZARE RISCHIA DI PARALIZZARE IL SETTORE DELLE RINNOVABILI


Milano, 25 febbraio 2010 – Dalla valutazione delle indiscrezioni di queste ore in merito alla bozza di decreto di recepimento delle direttiva europea 28/2009/CE, sembra concretizzarsi il rischio che il provvedimento possa provocare la paralisi per tutto il settore delle rinnovabili. 
Il decreto che in recepimento della direttiva europea dovrebbe promuovere lo sviluppo delle fonti rinnovabili ai fini  del raggiungimento degli obiettivi al 2020, si sta invece rivelando uno strumento che per sanzionare presunti sviluppi speculativi del settore finisce per bloccare il settore nel suo complesso, non solo i grandi investimenti ma anche la generazione distribuita e gli impianti domestici di piccola taglia, emblematico al riguardo il blocco imposto alla crescita del fotovoltaico di qualsiasi dimensione.

Per questo motivo APER esprime un accorato appello al Ministro Romani perché consideri con la dovuta cautela gli effetti che tali disposizioni potrebbero avere sia per il settore economico in Italia sia per il raggiungimento degli obiettivi europei.



Per ulteriori informazioni:

Claudia Abelli
Responsabile Comunicazione APER
Via Pergolesi 27, 20124 Milano
Tel. (+39) 02 / 6692 673  Fax  (+39) 02 / 6749 0140
e-mail: claudia.abelli@aper.it

Scarica la nota per la stampa
assoRinnovabili
Via Pergolesi, 27
20124 Milano
Via Ticino, 14
00198 Roma
info@assorinnovabili.it