DL FARE BIS: nuova bozza, no a misure retroattive

assoRinnovabili ribadisce, alla luce della nuova bozza del DL FARE bis, il giudizio favorevole al meccanismo di cartolarizzazione e la sua totale contrarietà all’ipotesi di rimodulazione retroattiva degli incentivi.

assoRinnovabili esprime anche totale contrarietà all’ipotesi di cancellazione dei prezzi minimi garantiti che colpirebbe retroattivamente un numero molto elevato di piccoli impianti, superiore a 10.000.

“Sarebbe profondamente iniquo – dichiara il Presidente Agostino Re Rebaudengo – punire i pionieri della generazione distribuita. Ci auguriamo che si chiuda questa dannosa fase di incertezza che mina l’importante lavoro che il nostro Governo sta compiendo per attrarre investimenti dall’estero, come nel recente viaggio del Premier Letta negli Stati Uniti.”


SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

assoRinnovabili
Via Pergolesi, 27
20124 Milano
Via Ticino, 14
00198 Roma
info@assorinnovabili.it